MiddleSquare_Tuttoitalia_280x607.jpg

Le affascinanti Cinque Terre e i suoi borghi tutti da scoprire

Situati tra La Spezia e Genova vi sono i 5 borghi tra i più belli d’Italia caratteristici di una variata vegetazione e un mare da togliere il fiato.

Le Cinque Terre è una delle più belle aree mediterranee naturali della Liguria in un tratto costiero del levante lungo circa 10 km. Questa zona è caratterizzata dalla presenza di cinque antichi borghi marinari che si affacciano a picco sul mare. I paesi di Monterosso, Vernazza, Corniglia, Manarola e Riomaggiore, conosciutissimi al mondo per la loro rara bellezza, sono considerati una delle più attrattive località turistiche italiane. Le Cinque Terre sono state inserite nel 1997 dall' Unesco nella lista "WORLD HERITAGE LIST" (Patrimonio Mondiale dell'Umanità) con la seguente motivazione:«La riviera ligure orientale delle Cinque Terre è un paesaggio culturale di valore eccezionale che rappresenta l'armoniosa interazione stabilitasi tra l'uomo e la natura per realizzare un paesaggio di qualità eccezionale, che manifesta un modo di vita tradizionale millenario e che continua a giocare un ruolo socioeconomico di primo piano nella vita della società».

Grazie alle caratteristiche geografiche ed antropiche del territorio dove sorgono, le Cinque Terre sono considerate una delle più suggestive attrattive costiere italiane, per il loro contesto orografico collinare naturalmente aspro e accidentato, addolcito dalla costruzione di terrazzamenti o fasce per la coltura, che cala verso il mare con forti pendenze; nei punti in cui il mare si insinua serpentinamente nella terra sorgono i borghi, snodati a seguire la naturale forma delle colline. Il posto perfetto dove trascorrere una vacanza immersi nella natura e baciati dal sole. Di seguito i seguenti paesi:

Vernazza

Il paese di Vernazza è una dei paesi più belli delle Cinque Terre, famoso in tutto il mondo per la sua atmosfera è considerato un gioiello tra mare e roccia.

Fondato intorno all'anno Mille, offre un paesaggio unico fatto di muretti a secco e campi a picco sul mare che ne caratterizzano la bellezza.

La cittadina è percorsa da ripide e strette viuzze che scendono verso la strada principale e terminano in una piazzetta di fronte al porticciolo.

All'interno del paese, recensito come uno dei borghi liguri più belli d'Italia, si possono ammirare elementi architettonici di pregio come logge, porticati e portali.

Cosa visitare:

• La chiesa dedicata a S. Margherita d'Antiochia (ubicata sul mare)

• Il castello Doria simbolo dell'importanza economica del borgo avuta nell'antichità e l'ex convento dei Frati oggi sede del municipio comunale.


Manarola

Manarola è un paese molto caratteristico, con abitazioni variopinte che si affacciano sulla via principale. La struttura del paese si sviluppa attorno al corso, ora coperto, del torrente Groppo; da esso partono una serie di stretti vicoli lastricati in pietra che raggiungono le case sui fianchi del promontorio e degli orti.

Parallelo all’asse principale si snoda il percorso della cosiddetta via di Mezzo, che rivestiva grande importanza nella viabilità del borgo prima della copertura del torrente. Interessante è la presenza, a monte dell’abitato, della piazza in cui sono concentrati gli edifici religiosi. Una curiosità: la piramide in cemento dipinta di bianco che spunta tra le case più alte è un segnale trigonometrico per i naviganti.

Dalla stazione di Manarola parte anche la Via dell’Amore, il famoso sentiero che congiunge il borgo a Riomaggiore.

Cosa vedere:

Via dell'Amore, il sentiero è chiuso da anni a causa di una frana. Ultimamente sono stati aperti solo i primi 200 metri da Manarola.

• Torre campanaria e la chiesa parrocchiale di San Lorenzo, in stile gotico

• Molto suggestivo è l'ultimo tratto di Via Belvedere, un vero e proprio "balcone" a picco sul mare che termina su una panoramica piazzetta.


Riomaggiore

Il paese di Riomaggiore risale intorno al VII secolo ed è l'esempio della bellezza delle Cinque Terre e del loro ambiente naturale, dominato dalla vegetazione mediterranea.

Le abitazioni sono dipinte con i tipici colori liguri e sono sviluppate in altezza su due o tre piani.

Cosa vedere:

La Via dell'Amore, sentiero che congiunge Riomaggiore a Manarola, famoso per i suoi incantevoli e indimenticabili panorami.

• La chiesa di San Giovanni Battista, in stile neogotico, costruita nel 1340

• La chiesa parrocchiale di San Lorenzo, 1338, con la sua magnifica finestra a forma di rosa risalente al IX secolo.

• Il Castello di Riomaggiore, costruito nel 1260, sorge sullo sperone montuoso che separa la parte più antica dal borgo sorto presso la stazione e gode di un panorama stupendo.


Monterosso

Monterosso è il più grande paese delle Cinque Terre con un'ambia spiaggia i cui primi cenni storici risalgono al 1200.

Il paese è diviso in due da un promontorio con un tunnel di un centinaio di metri, da una parte la zona di Fegina (zona residenziale / stazione fs), dall'altra il porto vecchio (centro storico).

Nella zona appunto di Fegina, dove è ubicata la stazione ferroviaria, sono presenti molte strutture turistico residenziali, una lunga spiaggia ed una originale statua alta 14 metri, Il Gigante, raffigurante il dio Nettuno.

Da quì inizia un sentiero alquanto faticoso ma con un panorama stupendo che in circa un'ora di cammino porta fino a Punta Mesco e poi eventualmente con un'altra ora e mezzo a Levanto. La zona del porto vecchio è piena di "caruggi", tipici vicoli stretti della Liguria, dove si possono trovare enoteche, ristoranti, focaccerie e gelaterie.

Cosa vedere:

- la chiesa parrocchiale di San Giovanni Battista (risalente al 1282).

- la chiesa di San Francesco annessa al Convento dei Cappuccini

- la Torre Aurora, costruita nel XVI secolo, adesso ad uso privato.

- la statua del Gigante

- sulle colline di Monterosso, alla quota di 418 metri sul livello del mare, il santuario di Nostra Signora di Soviore, le cui origini risalgono al periodo romanico.

Corniglia

Corniglia, è il paese centrale delle Cinque Terre, l'unico paese non a contatto con il mare che sorge su un promontorio roccioso alto circa 100 metri in una conca intensivamente coltivata a vigneti. E' raggiungibile attraverso la lunga scalinata della Lardarina formata da 22 rampe e 377 gradini o dalla strada carrozzabile che dalla stazione ferroviaria conduce al borgo. Se arrivate in treno, dalla stazione prendete l'autobus che vi condurrà nella piazza principale. Dal paese di Corniglia si può esplorare un territorio contornato da una magnifica rete di sentieri, percorsi struggenti tra rocce strapiombanti e dalle forme bizzarre, suggellate dal limpido mare...un vero "balcone" sulle Cinque Terre.

Cosa vedere:

• La chiesa parrocchiale di San Pietro

• L'Oratorio dei Disciplinati di San Caterina



Come arrivare alle Cinque Terre:

In macchina: Dalla Svizzera prendere l’ autostrada e percorrere la galleria del San Gottardo A2 verso Mendrisio e successivamente l’A2 verso Genova

In treno: Si trovano svariate fermate ferroviarie sulla costa ligure tra La Spezia e Genova partendo dalla Svizzera. Un servizio di treni regionali permette il collegamento tra i 5 borghi con frequenza media di 3 treni all'ora.

04_Bottom_Tuttoitalia_810x160.jpg

Maggiori informazioni

Lavora con noi

Partner e referenze

Team

Canali Social

  • Instagram
  • Facebook Icona sociale
  • YouTube Icona sociale
  • Google Places Icona sociale

Sede legale

Tuttoitalia GmbH
Media & Marketing
Hermetschloostrasse 77

8048 Zürich


Tel. 044 506 30 52
redazione@tuttoitalia.ch

www.tuttoitalia.ch

© 2020 Tuttoitalia GmbH